Al via domani il corso “Stare al gioco” presso l’Oasi AICS Roma

0
180

Domani, sabato 3 ottobre, dalle ore 15:00 alle ore 17:00, presso l’Oasi AICS Roma di Via Varna, 66, all’Infernetto, si svolgerà il primo incontro del corso Stare al gioco, organizzato da Marcella Santoni, Responsabile del Settore Pattinaggio AICS Roma, in collaborazione con Sport Senza Frontiere Onlus.

L’incontro, che sarà suddiviso in due momenti, si rivolge a tutti gli allenatori sportivi della Rete Sportiva Solidale, nelle città di Roma, Napoli, Milano, Bergamo e Torino, e consentirà di acquisire le competenze necessarie per operare con efficacia nell’ambito dello sport.

Stare al gioco è un percorso per apprendere gli elementi che riguardano la promozione del benessere fisico e psicologico dei ragazzi durante l’età evolutiva, e lo sviluppo di interventi nelle situazioni di disagio emotivo non solo dei ragazzi, ma anche dei genitori e degli istruttori.

Il programma pone anche l’attenzione sulle problematiche legate alla realtà degli alunni stranieri, numericamente sempre più presenti, e ai Bisogni Educativi Speciali (BES), nonché ai Disturbi dell’Apprendimento (DSA), ADHD (Sindrome di deficit di attenzione e di iperattività), e DOP (Disturbo Oppositivo Provocatorio).

Durante il corso saranno proposte efficaci esercitazioni, che consentiranno al partecipante di acquisire le conoscenze e le competenze pratiche necessarie per affrontare già da subito, con sicurezza e professionalità, i vari casi di disturbo dell’apprendimento.

La metodologia applicata sarà di tipo teorico-pratico: nei due momenti formativi, infatti, si alterneranno spiegazioni teoriche, con contenuti della psicologia dell’età evolutiva, e tecniche di intervento, ad attività pratiche, come lavori in piccoli gruppi e condivisione di esperienze concrete, a laboratori esperienziali, come rore playing, auto esplorazione per attivare le risorse emotive, cognitive e relazionali che si intendono promuovere nella pratica professionale.

Di seguito il programma del primo incontro:

Modulo 1

Sport: Analisi dei bisogni nel contesto sportivo.

Dal bambino all’adolescente: il percorso del bambino nello sport: lineamenti di psicologia dello sviluppo, del ciclo di vita e psicologia dell’attaccamento.

Problematiche psicopatologiche (ansia, depressione nel bambino)

Elementi di psicopatologia dell’età evolutiva: bisogni educativi speciali (BES), ADHD (Sindrome di deficit di attenzione e iperattività) e condotte aggressive, e DOP (Disturbo Oppositivo Provocatorio).

Modulo 2

Strategie relazionali e di intervento nel bullismo e nelle condotte di rischio. Aggressività e comportamento antisociale: come agire.

Counselling motivazionale: drop, variabili motivazionali, stili e strategie di apprendimento.

 

Prenotazione obbligatoria al numero: 3482855835 Marcella Santoni