“FramMenti nell’arte” il progetto di Strade Diffuse patrocinato da AICS Roma

0
208

L’AICS Roma è lieta di comunicare la concessione del proprio patrocino al progetto framMenti nell’arte, promosso da Strade Diffuse APS, un intervento che unisce trasversalmente più ambiti culturali, e che si pone come evento nel territorio romano a sostegno del benessere individuale e collettivo, in linea con la mission e i valori che motivano ogni esperienza dell’Associazione stessa.

FramMenti nell’arte parte dall’esperienza artistica per arrivare al benessere, attraverso la ricerca e la divulgazione, mantenendo le caratteristiche concrete e laboratoriali che contraddistinguono Strade Diffuse come realtà composta da persone socialmente impegnate nel territorio.

Il progetto è un percorso che si snoda attraverso un arco temporale ampio, con l’ambizione di portare l’arte nei luoghi non convenzionali e di definirne i costrutti neurologici ed emotivi, che vanno a costruire l’esperienza stessa dell’arte. Il fine ultimo del progetto è il viaggio nell’esperienza artistica, ed il modello teorico a cui si fa riferimento è la neuro-psico-estetica.

FramMenti nell’arte si avvale della preziosa consulenza scientifica del Prof. Alberto Spalice, Direttore U.O.C. Pediatria Dipartimento Materno Infantile e Scienza Uroginecologiche del Policlinico Umberto I di Roma, struttura con la quale Strade Diffuse ha stretto una forte collaborazione, concretizzatasi sia nell’offrire oltre venti giornate di laboratori artistici gratuiti per i bambini, in occasione della recente campagna vaccinale pediatrica, sia nel ristrutturare artisticamente alcune sale degli ambulatori pediatrici.

Il percorso esperenziale di framMenti nell’arte, iniziato sul finire del 2021, si concluderà nel mese di luglio, con l’esposizione finale prevista dall’8 al 22 luglio presso l’Acquario Romano, Casa dell’Architettura, sede dell’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia, sito a Roma nel quartiere Esquilino, complesso monumentale e prestigioso centro espositivo, per la prima volta concesso ad una associazione di promozione sociale.

Nei giorni dall’8 al 10 luglio si concentreranno, nel giardino dell’Acquario Romano, gli eventi di presentazione del progetto svolto nei mesi precedenti, la mostra mercato delle case editrici partecipanti alla premiazione del II Premio Letterario della DZ Edizioni, partner dell’iniziativa.

Il progetto è ideato dalla Dott.ssa Scilla Esposito e da Alessandra Sodi, rispettivamente Presidente e Vice Presidente dell’Associazione Strade Diffuse, e si pone come sperimentazione di una narrazione collettiva che trova la sua migliore espressione in una esperienza dove ciascuno diventa parte integrante dell’idea primaria, attraverso un percorso di ricerca e condivisione che si modulerà in un percorso laboratoriale di arte integrata suddiviso in fasce d’età, nella divulgazione del progetto, nell’allestimento dell’esposizione, in un laboratorio di arteterapia, nella premiazione del premio letterario e nella restituzione finale dell’esperienza proposta attraverso pubblicazioni curate dal Prof. Spalice e dalla Dott.ssa Esposito.