Sport in Rosa: al via la Zeronove Cup 2022

0
161

Lo scorso 10 maggio ha preso il via la ZeroNove Cup 2022, il torneo amatoriale di calcio a 5 femminile organizzato dalla ASD ZeroNove in collaborazione con AICS Roma, presso il centro sportivo Ulivi Village. A differenza della scorsa edizione, a cui hanno partecipato quattro squadre, grazie al grande impegno della presidente Alessia Lena e della vicepresidente Emanuela Gasperoni, quest’anno l’evento ha raddoppiato le proprie adesioni. Sono dunque ben otto le squadre partecipanti, che si sono presentate con i nomi più disparati: Malefiche, Real Tonic, Honolulu, Big Family, Valmartino, Beverly Inps, Le Trebbie, ZeroNove.

La formula del torneo permetterà ad ogni squadra di disputare nove partite. In particolare, la competizione prevede due fasi: la prima consiste in un girone unico di solo andata con sette giornate complessive, mentre la seconda prevede la suddivisione delle squadre in due gironi, uno denominato “Champions”, a cui parteciperanno le prime quattro classificate della fase precedente, e l’altro “Europa”, con le altre quattro squadre rimanenti. Infine, ognuno dei due gironi prevede semifinali e finali 1°/2° posto e 3°/4° posto, così da poter premiare tutte e otto le squadre partecipanti. Oltre ai premi che saranno consegnati al termine dell’ultima giornata, una grande novità del torneo di quest’anno è la consegna di una medaglietta alla miglior giocatrice in campo alla fine di ogni singola partita.

Innanzitutto, sono molto soddisfatta del numero di adesioni raggiunto, racconta Alessia Lena, sono anche contenta della sportività mostrata da tutte le ragazze nella prima giornata e spero che il torneo possa andare avanti così. In tutte le attività che svolgiamo infatti l’obiettivo principale è quello di regalare momenti di divertimento e creare forte aggregazione, non soltanto all’interno di ogni singola squadra e durante le gare, ma anche al di fuori del campo, tra giocatrici di squadre diverse, e questo è quello che si sta realizzando. Non bisogna dimenticare che al torneo partecipano giocatrici dai 17 ai 57 anni, e sono molto contenta di vedere interagire tra loro donne di età così differenti.