REGISTRO CONI 2.0, AICS VICINA AI SUOI SOCI PER AFFRONTARE I CAMBIAMENTI

Giovedì, 4 Gennaio, 2018 - 13:20

Incontri formativi e circolari per spiegare come cambia il mondo delle associazioni e delle società sportive dilettantiche dopo il riconoscimento da parte del Coni delle 385 discipline sportive Con delibera ad hoc, nei mesi scorsi, il Coni ha “riconosciuto” 102 sport e 385 discipline sportive. Dal primo gennaio, le asd e le ssd sono dunque inserite nel registro Coni solo per le discipline sportive riconosciute: ciò implica cambiamenti di tipo fiscale, sui compensi sportivi, sull’adeguatezza degli statuti, sulla certificazione medica, sull’attività svolta non più considerata sportiva, oltre che una nuova modalità di registrazione delle proprie attività sulla nuova piattaforma agganciata al Registro Coni 2.0. Tutti cambiamenti importanti, ma che non lasceranno soli i soci di Aics. La direzione nazionale dell’Associazione ha infatti tempo attivato percorsi formativi mirati per rendere più facile la gestione del passaggio tra una piattaforma e l’altra. Diversi i corsi di formazione svolti sul tema alla fine del 2017 e rivolti ai presidenti del comitati provinciali Aics, e ad oggi sull’area riservata del sito Aics.it, sono anche disponibili slide esplicative circa le nuove modalità di compilazione della registrazione, oltre che tutti i riferimenti per scaricare il nuovo manuale d’uso del Coni. In questo ore, infine, una nuova circolare della Direzione nazionale tornerà ad elencare le fasi di passaggio tra il registro “vecchio” e quello nuovo. L’accreditamento alla nuova piattaforma sarà comunque possibile dopo l’8 gennaio quando CONI net avrà finito di trasferire i documenti dalla vecchia piattaforma.